Roghi e fiamme a Catania: cittadini evacuati

Fossa Creta è la zona più colpita.

Un grande rogo sta devastando Catania e dintorni. Il motivo dello scoppio non è ancora chiaro, ma sicuramente le forti raffiche di vento e l’alta temperatura hanno alimentato le fiamme. La zona maggiormente colpita è quella nel rione Fossa Creta, dove diverse famiglie sono state costrette a lasciare le loro case in via Palermo. Nella zona si è alzata un’intesa nube di fumo. Chiuso al traffico l’asse dei servizi e bloccato l’accesso anche ad alcune strade. Un rogo ha distrutto lo stabilimento balneare Le Capannine del lungomare della Plaia. Sui diversi fronti sono impegnati numerosi vigili del fuoco. Rinforzi stanno arrivando a Catania da altri comandi principali della Sicilia. Ben 150 persone sono rimaste bloccate in due zone marinare, per poi trovare salvataggio in diverse imbarcazioni marittime. Sul posto anche un rimorchiatore e una mezzo navale della Guardia di finanza. Il capodipartimento della Protezione civile, Salvo Cocina, ha richiamato tutto il personale e sospeso le ferie per l’emergenza incendi non solo a Catania ma in diverse province in Sicilia. A causa degli incendi scoppiati anche vicino lo scalo, l’aeroporto internazionale di Catania ha sospeso per circa un’ora le operazioni di volo in arrivo e in partenza.

Acquista l’ultimo numero de «Il Caffè».
– in formato cartaceo cliccando qui.
– in formato Kindle cliccando qui.

Potrebbe essere un'immagine raffigurante 1 persona e il seguente testo "Numero Ventisei Diciassette Luglio 2021 «Il Caffè» TE A MARAT. DAVID"

Rimani informato sulle nostre dirette e i nostri video.
Iscriviti al nostro canale Twitch e se sei abbonato ad Amazon Prime puoi abbonarti gratuitamente al canale e supportarlo. Inoltre, grazie al tuo abbonamento mensile hai il diritto di ricevere gratuitamente la versione pdf della rivista. Contattaci sulla nostra pagina Facebook per riceverla.
Iscriviti al nostro canale You Tube cliccando qui.