Rubano le carrozzelle della squadra di basket in carrozzina, le danneggiano e le abbandonano in un campo

Per gli autori della vergognosa bravata, immortalati nelle immagini scattate da alcuni residenti, potrebbero esserci le ore contate

Periodicamente abbiamo la conferma sulla fertilità delle mamme degli idioti. A Sorso, una cittadina a pochi km da Sassari, alcuni ragazzi sono entrati –  nottetempo – nella palestra di via Dessì e hanno prelevato diverse sedie-carrozzelle utilizzate dai giocatori di basket in carrozzina della squadra Dinamo Lab.  Successivamente gli autori della bravata, sono usciti dalla palestra e hanno fatto il giro del quartiere seduti su quelle sedie, spingendosi a vicenda e giocando “all’autoscontro“, urtando nella loro folle corsa – tra le altre cose – diverse autovetture in sosta. Alla fine del loro indecente atto, hanno abbandonato poi le sedie carrozzelle dei disabili ormai visibilmente danneggiate, in un campo nei pressi di via Marina. La vicenda ha sollevato profonda indignazione nell’opinione pubblica sorsese. Alcuni abitanti della zona, svegliati dagli schiamazzi degli autori del raid e hanno eseguito diverse foto ai ragazzi mentre si esibivano nelle loro squallide scorrerie. Tali immagini sono tuttora al vaglio dei carabinieri di Sorso, che stanno eseguendo un’indagine per risalire agli autori dell’accaduto, che potrebbero quindi avere le ore contate. Le sedie-carrozzelle sono state recuperate dai residenti e consegnate al capitano della squadra Claudio Spano, che, visibilmente scosso, le ha già portate in un centro di riparazione.

Acquista l’ultimo numero de «Il Caffè».
– in formato cartaceo cliccando qui.
– in formato Kindle cliccando qui.
Rimani informato sulle nostre dirette e i nostri video.
Iscriviti al nostro canale Twitch e se sei abbonato ad Amazon Prime puoi abbonarti gratuitamente al canale e supportarlo. Inoltre, grazie al tuo abbonamento mensile hai il diritto di ricevere gratuitamente la versione pdf della rivista. Contattaci sulla nostra pagina Facebook per riceverla.
Iscriviti al nostro canale You Tube cliccando qui