Cagliari, genitori litigano sull’immunizzazione delle due figlie: ragazze vaccinate contro il Covid per ordine del giudice

Il padre è contrario perché ritiene che il vaccino sia fonte di conseguenze spiacevoli, mentre la madre è favorevole.

Due ragazze di 12 e 14 anni hanno espresso ai propri genitori la volontà di vaccinarsi contro il Covid. Da questa richiesta, è nata una lite tra la madre, favorevole, e il padre, contrario. Diatriba che ha portato la famiglia in tribunale. È accaduto a Cagliari. La giudice Chiara Mazzaroppi ha accolto il ricorso presentato dalla mamma delle giovani e ha autorizzato l’inoculazione. Come riporta L’Unione Sarda, la donna ha depositato il ricorso 10 giorni fa, il 4 agosto. Il 12, si è svolta l’udienza, durante la quale la giudice ha ascoltato la versione delle minorenni – assistite in aula dalla madre, che è anche il loro avvocato -, e dei genitori, che sono in via di separazione. Le giovani hanno detto di voler fare il vaccino per “tutelare la propria salute e quella dei soggetti deboli” e per “tornare a una vita normale“. Il padre, invece, ha dichiarato di ritenere il vaccino non sicuro e fonte di conseguenze spiacevoli. Tesi non supportata dalla moglie. Il 13 agosto mattina, è arrivata la decisione. Dopo aver studiato il caso e valutato entrambe le tesi, la giudice ha accolto il ricorso della madre delle giovani ritenendo i “benefici della vaccinazione” superiori ai rischi in tutte le fasce di età e sottolineando, inoltre, che il padre non ha “evidenziato controindicazioni per la salute delle minorenni“. Le ragazze hanno così potuto ricevere la prima dose.

Acquista l’ultimo numero de «Il Caffè».
– in formato cartaceo cliccando qui.
– in formato Kindle cliccando qui.

Potrebbe essere un'immagine raffigurante 1 persona e il seguente testo "Numero Ventisei Diciassette Luglio 2021 «Il Caffè» TE A MARAT. DAVID"

Rimani informato sulle nostre dirette e i nostri video.
Iscriviti al nostro canale Twitch e se sei abbonato ad Amazon Prime puoi abbonarti gratuitamente al canale e supportarlo. Inoltre, grazie al tuo abbonamento mensile hai il diritto di ricevere gratuitamente la versione pdf della rivista. Contattaci sulla nostra pagina Facebook per riceverla.
Iscriviti al nostro canale You Tube cliccando qui