Selvaggia Lucarelli va via senza saldare il conto.

Era in vacanza a Noto in Sicilia

L’influencer e giornalista Selvaggia Lucarelli dopo uno scontro con il sindaco di Noto, per una “vacanza da incubo” nella città d’arte barocca, ha raccontato nei giorni scorsi su Instagram forte degli oltre 1,1 milioni di followers, il suo disagio: l’energia elettrica che la sera va in tilt, senza aria condizionata e pure senza acqua. La spazzatura che non veniva ritirata e finiva per strada. Ovviamente con le foto e i video pubblicati sui social. Poi si è scontrata con l’agenzia che le ha affittato una villa a Noto da lei stessa definita “faraonica” ma oggetto di critiche di cui sopra decidendo di non saldare la somma pattuita. I responsabili dell’agenzia, hanno subito ammesso di combattere una guerra impari. «Siamo una piccola agenzia che cerca di fare il proprio lavoro nel migliore dei modi possibile, giorno dopo giorno, lavorando per costruire quel capitale di credibilità che gli ospiti delle nostre strutture, in questi anni, ci hanno voluto riconoscere. La signora Lucarelli ha modi e toni molto lontani dal nostro modo di fare. La polemica è il suo pane quotidiano, benzina della sua attività social dove spesso incrocia le armi con suoi pari». «Giunta il 29/7/2021, presso la proprietà da noi gestita, avrebbe dovuto provvedere al saldo della pigione concordata entro il 28/7/2021, avendo versato già solo un acconto di 2000€. Il 04/8/2021 alla nostra cortese richiesta di saldo muta atteggiamento e il 07/8/2021 inizia a lamentare una serie di inefficienze della villa, la maggior parte delle quali rivelatesi fantasiose dopo un sopralluogo di tecnici specializzati, effettuato tempestivamente». Erano i giorni in cui in Sicilia era arrivato il gran caldo, quello dei ben noti 48,8 gradi di Siracusa, quando le linee Enel andarono in sovraccarico. L’amministrazione dello stabile le offre, per il disagio di quella notte, uno sconto con la rescissione anticipata del contratto e il pagamento dei soli giorni goduti. Pronta la risposta di Selvaggia Lucarelli, «Ho pagato, purtroppo, una caparra presso un conto estero». Poi ha rincarato la dose : «Altro che saldare, chiederemo i danni!». E segue un lungo elenco – a suo dire parziale! – di disguidi sopportati durante la permanenza. Resta il fatto che la Lucarelli è andata via senza saldare il conto.

Acquista l’ultimo numero de «Il Caffè».

  • Acquista la rivista in formato cartaceo cliccando qui.
  • Per ricevere gratuitamente il pdf della rivista abbonati al nostro canale Twitch. E, se sei abbonato ad Amazon Prime, l’abbonamento al nostro canale è gratuito.
  • Iscriviti al nostro canale Twitch e se sei abbonato ad Amazon Prime puoi abbonarti gratuitamente al canale e supportarlo. Inoltre, grazie al tuo abbonamento mensile hai il diritto di ricevere gratuitamente la versione pdf della rivista. Contattaci sulla nostra pagina Facebook per riceverla
  •  Iscriviti al nostro canale You Tube cliccando qui