A Bamiyan si torna ad abbattere le statue: dopo i Buddha tocca al monumento dedicato a un eroe sciita anti talebani

Lo hanno reso noto gli abitanti della città.

La statua di un eroe sciita anti talebano, Abdul Ali Mazari, è stata abbattuta dagli insorti a Bamiyan. Lo hanno reso noto gli abitanti della città. Si tratta di un ex leader politico Hazara, la minoranza sciita in Afghanistan. E sembra di essere tornati indietro al 12 marzo 2001 quando i talebani a cannonate distrussero due enormi statue di Buddha scolpite nelle pareti di roccia della valle di Bamiyan. Due enormi opere d’arte: una era alta 38 metri e risaliva a 1.800 anni fa, l’altra era alta 53 metri ed aveva 1.500 anni.

Acquista l’ultimo numero de «Il Caffè».

Acquista la rivista in formato cartaceo cliccando qui.

Per ricevere gratuitamente il pdf della rivista abbonati al nostro canale Twitch. E, se sei abbonato ad Amazon Prime, l’abbonamento al nostro canale è gratuito.