Tra i “falling men” afghani anche Zaky, giovane promessa del calcio

«Solo tu puoi essere il pittore della tua vita, non lasciare che altri usino il pennello, non lasciare che ti disegnino come vogliono». 

C’era anche una delle promesse del calcio dell’Afghanistan tra i “falling men” precipitati lunedì dall’aereo militare americano decollato dall’aeroporto di Kabul nell’estremo tentativo di lasciare il paese ritornato sotto il controllo dei talebani. Zaky Ahnwari, 19 anni, era uno delle migliaia di afghani che lunedì si sono riversati all’aeroporto internazionale “Hamid Karzai” della capitale afghana e si era aggrappato al carrello del Boeing C-17 della Usaf. La notizia è stata confermata dalla Direzione generale per lo sport ed educazione fisica afghana: Ahnwari è caduto ed è morto. Zaky era un calciatore della nazionale under 20 ed aveva abitudini decisamente occidentali per poter restare in un Afghanistan invaso dai talebani. Giocava a pallone e tifava per l’Inter. La sua quotidianità era fatta di partite, amici e vestiti. «Vorrei essere un influencer» scriveva. Studiava presso la Esteqlal High School una scuola di alto livello, frequentata dai figli dei diplomatici dove studiava lingue straniere. Seguiva la serie A italiana e la Premier League per poi commentare i risultati via Facebook dove teneva un diario delle sue ambizioni. Prima di tentare la fuga dal Paese aveva scritto sui social: «Solo tu puoi essere il pittore della tua vita, non lasciare che altri usino il pennello, non lasciare che ti disegnino come vogliono». Ora sono in tanti a ricordarlo come un ragazzo pieno di futuro. Il suo allenatore scrive: «Abbiamo perso un tesoro. Sarà ricordato».

Acquista l’ultimo numero de «Il Caffè».

  • Acquista la rivista in formato cartaceo cliccando qui.
  • Per ricevere gratuitamente il pdf della rivista abbonati al nostro canale Twitch. E, se sei abbonato ad Amazon Prime, l’abbonamento al nostro canale è gratuito.
  • Iscriviti al nostro canale Twitch e se sei abbonato ad Amazon Prime puoi abbonarti gratuitamente al canale e supportarlo. Inoltre, grazie al tuo abbonamento mensile hai il diritto di ricevere gratuitamente la versione pdf della rivista. Contattaci sulla nostra pagina Facebook per riceverla
  •  Iscriviti al nostro canale You Tube cliccando qui