Alles Gute zum Geburtstag, Claudia

Buon compleanno alla top model per antonomasia!

«Da piccola avevo le gambe a X, il sedere sporgente e l’andatura ondeggiante, tanto che a scuola mi chiamavano “l’anatra”. Ora ci rido, ma ero così devastata che mi chiusi, terrorizzata all’idea di parlare a chiunque». Ve l’immaginate la “più bella del reame” come un “brutto anatroccolo”? All’epoca Claudia Maria Schiffer sognava di diventare avvocato, come il padre Heinz. È evidente che non fosse quello il suo destino. La sua vita e i suoi progetti furono stravolti nel 1987, quando l’agente Michael Levaton la notò per le strade di Dusseldorf. E Claudia, che oggi spegne cinquantuno candeline mantenendo immutato il fascino di sempre, come in una favola da brutto anatroccolo si trasformò in cigno proprio come nella fiaba di Hans Christian Andersen. Nata a Rheinberg il 25 agosto 1970, la top model più bella del reame, ha conquistato oltre 700 copertine di riviste durante la sua strepitosa carriera. «Quando fui scoperta i miei genitori pretesero che finissi il liceo». E infatti debuttò a maturità raggiunta: «Credo che in parte sia stata la mia fortuna, perché quando poi ho iniziato a lavorare avevo una maggiore consapevolezza di quello che ero». Dal 2002 quando ha sposato il regista Matthew Vaughn vive a Londra coi tre figli – Caspar, 17 anni, Clementine, 16 e Cosima Violet, 10 – e ha sempre difeso la sua vita di coppia e di brava mamma di famiglia: «Mi piace l’idea di essere felice con un uomo solo». L’infanzia di Claudia, fatta di regole, si è trasmessa con il DNA in casa Schiffer: «I miei figli vanno a dormire e si alzano sempre alla stessa ora. La disciplina fa bene ai bambini, li fa sentire al sicuro, tranquilli», raccontava la top model qualche anno fa. Spiegando di aver rinunciato ai film proprio per i figli: «Non tollero l’idea di farli allevare da una tata». L’ultimo gesto della giornata? «Dare a Matthew il bacio della buonanotte».

Acquista l’ultimo numero de «Il Caffè».

  • Acquista la rivista in formato cartaceo cliccando qui.
  • Per ricevere gratuitamente il pdf della rivista abbonati al nostro canale Twitch. E, se sei abbonato ad Amazon Prime, l’abbonamento al nostro canale è gratuito.
  • Iscriviti al nostro canale Twitch e se sei abbonato ad Amazon Prime puoi abbonarti gratuitamente al canale e supportarlo. Inoltre, grazie al tuo abbonamento mensile hai il diritto di ricevere gratuitamente la versione .pdf della rivista. Contattaci sulla nostra pagina Facebook per riceverla.
  • Iscriviti al nostro canale You Tube cliccando qui