Durigon si dimette da sottosegretario: «Attacco strumentale»

Con una lunga missiva spiega le sue ragioni e si scusa con chi si è sentito offeso.

Claudio Durigon, sottosegretario all’Economia ha rassegnato le sue dimissioni dopo la polemica sulla toponomastica sul parco comunale di Latina. «Un processo di comunicazione si valuta non in base alle intenzioni di chi comunica, ma al risultato ottenuto su chi riceve il messaggio», ha scritto Durigon in una lunga missiva. Poi prosegue: «Ho commesso degli errori seppur in assoluta buona fede. Di questo mi dispiaccio e, pronto a pagarne il prezzo, soprattutto mi scuso. Mi dispiace che mi sia stata attribuita un’identità “fascista”, nella quale non mi riconosco in alcun modo. Non sono, e non sono mai stato, fascista. E, più in generale, sono e sarò sempre contro ogni dittatura e ogni ideologia totalitaria, di destra o di sinistra». Durigon ha ribadito i suoi principi cristiani, ci ha tenuto a sottolineare come ci sia stata una lettura troppo frettolosa e strumentale delle sue parole che ha indotto «qualcuno a insinuare che per me la lotta alla mafia non sia importante». Claudio Durigon punta il dito soprattutto contro chi ha voluto strumentalizzare le sue parole e ci tiene a precisare di non aver mai chiesto l’intitolazione del parco al fratello di Mussolini bensì semplicemente il ripristino del suo nome originario. Il nome “Arnaldo Mussolini” venne infatti scelto dai coloni stessi e per decenni è rimasto tale, nonostante il susseguirsi dei sindaci e delle giunte. «Fa parte della memoria della città». Nella sua lettera, il leghista racconta dei suoi avi spostatisi dal Veneto nel Lazio durante il periodo della bonifica dell’Agro Pontino per secoli flagellato dalla malaria. Un progetto di recupero e valorizzazione durato dal 1926 al 1937 grazie al lavoro di circa cinquantamila operai, provenienti da tutto il Paese. Nella mia proposta, io avevo a cuore l’idea di ricordare questa storia così intensa e così particolare.

Acquista l’ultimo numero de «Il Caffè».

  • Acquista la rivista in formato cartaceo cliccando qui.
  • Per ricevere gratuitamente il pdf della rivista abbonati al nostro canale Twitch. E, se sei abbonato ad Amazon Prime, l’abbonamento al nostro canale è gratuito.
  • Iscriviti al nostro canale Twitch e se sei abbonato ad Amazon Prime puoi abbonarti gratuitamente al canale e supportarlo. Inoltre, grazie al tuo abbonamento mensile hai il diritto di ricevere gratuitamente la versione .pdf della rivista. Contattaci sulla nostra pagina Facebook per riceverla.
  • Iscriviti al nostro canale You Tube cliccando qui