Enrico Letta si candida a Siena (ma senza il simbolo PD)

Non era mai successo che il segretario di un partito non usasse il simbolo

Oggi ufficialmente inizia l’avventura di Enrico Letta per le elezioni suppletive di Siena, dove il segretario del Partito Democratico ha deciso di candidarsi per provare a tornare in Parlamento per occupare il seggio dell’ex ministro Pier Carlo Padoan. Chi ha visto in anteprima i documenti e il simbolo per ufficializzare la candidatura di Letta non ha potuto fare a meno di notare un dettaglio nel simbolo scelto per queste elezioni. Enrico Letta, non ha scelto di correre con il simbolo del Partito democratico… del quale è segretario. Gli elettori senesi che il 3 – 4 ottobre si recheranno alle urne si troveranno davanti un logo nuovo, dove, su sfondo rosso si staglia la scritta «con Enrico Letta». L’intenzione è quella di adottare un logo inclusivo che miri ad allargare il consenso del segretario dem senza circoscriverlo alla sola area del PD (accogliendo quindi i delusi del Movimento 5 Stelle e Italia Viva, e gli indecisi!). «Ci sta, è un collegio uninominale» cercano di minimizzare dalla sezione senese del Partito democratico. Andrea Valenti segretario provinciale del PD su “la Repubblica” spiega: «Io ne sono contento e lo dice uno che è affezionato sia al simbolo sia al partito. Quando si decide di fare un progetto nuovo, che superi sia un solo partito sia una somma di partiti ma voglia andare oltre ed aprirsi a tutti, qualcosa di nuovo davvero, serve un qualcosa di diverso in cui tutti possano riconoscersi». C’è chi rievoca le polemiche per le “Leopolde” di Renzi senza bandiere Pd, sebbene quelli fossero incontri mediatici costruiti attorno alla figura di Matteo Renzi non una elezione. Altri fanno notare che il Partito Democratico a Siena non gode di ottima reputazione dopo il “caso Mps” e il simbolo del partito sarebbe potuto essere addirittura controproducente per il segretario dem.

Acquista l’ultimo numero de «Il Caffè».

  • Acquista la rivista in formato cartaceo cliccando qui.
  • Per ricevere gratuitamente il pdf della rivista abbonati al nostro canale Twitch. E, se sei abbonato ad Amazon Prime, l’abbonamento al nostro canale è gratuito.
  • Iscriviti al nostro canale Twitch e se sei abbonato ad Amazon Prime puoi abbonarti gratuitamente al canale e supportarlo. Inoltre, grazie al tuo abbonamento mensile hai il diritto di ricevere gratuitamente la versione .pdf della rivista. Contattaci sulla nostra pagina Facebook per riceverla.
  • Iscriviti al nostro canale You Tube cliccando qui