Il Futurismo rivive sulla scogliera di Lerici

Lo scorso agosto è stata rievocata una serata futurista svolta nel 1933 nella baia di Lerici

Pensando al litorale di La Spezia  la mente vola ai poeti che lì soggiornarono: Byron, Shelley, Dante, Petrarca e tanti altri ancora. Ma fin dall’inizio del secolo scorso le sue fabbriche, i suoi cantieri, la base navale e l’Arsenale Marittimo, fecero in modo d’attrarre l’attenzione degli uomini del Dinamismo. La città in cui Ettore Cozzani, fin dal 1911, aveva dato alle stampe “L’eroica”, era un vero e proprio cantiere del fare costantemente in ebollizione tra arte, cultura e macchine. Proprio per questo che Marinetti e i futuristi la scelsero come luogo dell’anima e palcoscenico prediletto per le loro rappresentazioni, al di là di ciò che avveniva nelle grandi città come Milano e nella capitale. Sono molte le serate futuriste che si susseguono in presenza di Marinetti a partire da quella che, il 16 maggio 1914, si svolse al Politeama Duca di Genova nel centro de La Spezia. In seguito alla mostra “Aeropittura Arte Sacra Futurista”, ospitata dalla Casa d’Arte de La Spezia nel novembre 1932, Marinetti, l’anno successivo, volle realizzare il Premio di Pittura “Golfo della Spezia”. Fu fardo Dottori ad aggiudicarsi il primo premio con il trittico “Golfo del della Spezia: Portovenere Lerici La Spezia” . Nello stesso anno Marinetti presentò al Teatro Civico il suo “Aeropoema del Golfo della Spezia”. Tra i tanti eventi, vi fu anche una serata futurista svolta nel 1933 nella baia di Lerici, dove poesia e pittura si incontrano alla presenza di Marinetti. E la scorsa domenica 22 agosto si è voluto rievocare questa serata. Dopo una cena servita con piatti realizzati con grande fantasia dallo chef del ristorante Golf Marigola 1918, i partecipanti si sono trasferiti sulla spiaggia e scogliera antistante dello stabilimento 1918 Mare dove, dopo l’introduzione di Francesca Barbi Marinetti, nipote del poeta, Edoardo Sylos Labini ha compiuto una performance declamando alcuni passi dell’Aeropoema dedicati appunto a Lerici e alla sua splendida baia. Una serata che ha visto grande partecipazione di cultori, appassionati e incuriositi dalla storia futurista, che hanno apprezzato il lavoro compiuto da #CulturaIdentità a La Spezia.

Acquista l’ultimo numero de «Il Caffè».

  • Acquista la rivista in formato cartaceo cliccando qui.
  • Per ricevere gratuitamente il pdf della rivista abbonati al nostro canale Twitch. E, se sei abbonato ad Amazon Prime, l’abbonamento al nostro canale è gratuito.
  • Iscriviti al nostro canale Twitch e se sei abbonato ad Amazon Prime puoi abbonarti gratuitamente al canale e supportarlo. Inoltre, grazie al tuo abbonamento mensile hai il diritto di ricevere gratuitamente la versione .pdf della rivista. Contattaci sulla nostra pagina Facebook per riceverla.
  • Iscriviti al nostro canale You Tube cliccando qui