L’ALMANACCO DE «il Caffè». 1827 morì a Londra Ugo Foscolo.

Poeta, scrittore e traduttore italiano, uno dei principali letterati del neoclassicismo e del preromanticismo.

Ugo Foscolo (vero nome Niccolò) fu uno dei più notevoli esponenti letterari italiani del periodo a cavallo fra ‘700 e ‘800, nel quale si manifestarono e cominciavano ad apparire in Italia le correnti neoclassiche e romantiche, durante l’età napoleonica e la prima Restaurazione.  Una serie di vicissitudini (una vita dispendiosa e alcune operazioni finanziarie troppo avventate) lo ridussero al lastrico, tanto da essere incarcerato per breve tempo causa debiti nel 1824. Fu costretto a sopravvivere nei quartieri più poveri di Londra, celandosi spesso sotto falso nome (Lord Emerytt, dal nome della figlia) per sfuggire ai creditori. Lì il poeta contrasse probabilmente la tubercolosi. La figlia Floriana lo assistette con devozione durante i suoi ultimi anni. Povero e debole, gli venne diagnosticata una malattia al fegato, probabilmente causata da tubercolosi miliare che fece peggiorare ulteriormente le sue condizioni di vita, fino a contrarre l’idropisia polmonare, stadio finale della malattia, e venne inutilmente operato per due volte dal medico italiano che lo assisteva. Ugo Foscolo morì infine il 10 settembre del 1827 a quarantanove anni. Fu sepolto nel cimitero di Chiswick, a spese del banchiere quacchero Gurney, suo amico. Nella tomba gli furono messe due monete di rame sugli occhi, secondo un rituale greco antico. Le sue ceneri, nel 1871, furono traslate nella Basilica di Santa Croce a Firenze, tempio di quelle glorie che lui stesso aveva celebrato nel carme “I Sepolcri” «Ma più beata ché in un tempio accolte / Serbi l’itale glorie, uniche forse / Da che le mal vietate Alpi e l’alterna / Onnipotenza delle umane sorti / Armi e sostanze t’invadeano ed are / E patria e, tranne la memoria, tutto».

Acquista l’ultimo numero de «Il Caffè».

  • Acquista la rivista in formato cartaceo cliccando qui.
  • Per ricevere gratuitamente il pdf della rivista abbonati al nostro canale Twitch. E, se sei abbonato ad Amazon Prime, l’abbonamento al nostro canale è gratuito.
  • Iscriviti al nostro canale Twitch e se sei abbonato ad Amazon Prime puoi abbonarti gratuitamente al canale e supportarlo. Inoltre, grazie al tuo abbonamento mensile hai il diritto di ricevere gratuitamente la versione .pdf della rivista. Contattaci sulla nostra pagina Facebook per riceverla.
  • Iscriviti al nostro canale You Tube cliccando qui