“Via Manzoni” diventa pop

Da Alessandro Manzoni a Carla Fracci e Maria Callas. Da Giorgio Armani a Roberto Bolle, fino alla monaca di Monza. Luna Berlusconi condensa Milano in sei protagonisti della sua via più iconica: “La Via Manzoni”

Una via, sei ritratti e un muro. Tredici metri per omaggiare Milano attraverso sei icone indiscusse di una via simbolo della città nel mondo: “La via Manzoni”. La mostra ideata da Luna Berlusconi, inaugurata l’8 settembre presso la sede della Banca di Asti, è il terzo capitolo della rassegna «Gilda’s wall_Art for value», un progetto nato dalla stretta collaborazione tra la galleria d’arte contemporanea Gilda’s wall_Art for valuee Banca di Asti e voluto per dedicare una parete del palazzo storico, in fase di ristrutturazione, all’esposizione di opere d’arte contemporanea. Palazzo Marino, La Scala, il Museo Poldi Pezzoli, le sedi centrali delle grandi banche, i punti vendita dei brand simbolo della moda: c’è la Milano storica, letteraria e artistica, ma anche la Milano contemporanea, creativa e pragmatica, che ama il bello, ma non dimentica gli affari. Via Manzoni è la città e le sue mille anime. Da Alessandro Manzoni, a cui è intitolata la via, a Carla Fracci, Maria Callas, Roberto BolleGiorgio Armani, fino a Marianna Leyva che ispirò a Manzoni il celebre personaggio della monaca di Monza, nata proprio a Palazzo Marino, sede attuale del Comune. Volti, epoche, storie diversi, percorsi da un filo rosso vivo come la via che li unisce: via Manzoni. «Attraverso quei personaggi e quei volti che hanno portato Via Manzoni famosa nel mondo – spiega Luna Berlusconi – ho voluto raccontare una storia. Quando scelgo un’icona da rappresentare deve raccontare qualcosa. O l’ha raccontato agli altri o l’ha raccontato a me. Difficilmente faccio icone perché sono già pop».

Acquista l’ultimo numero de «Il Caffè».

  • Acquista la rivista in formato cartaceo cliccando qui.
  • Per ricevere gratuitamente il pdf della rivista abbonati al nostro canale Twitch. E, se sei abbonato ad Amazon Prime, l’abbonamento al nostro canale è gratuito.
  • Iscriviti al nostro canale Twitch e se sei abbonato ad Amazon Prime puoi abbonarti gratuitamente al canale e supportarlo. Inoltre, grazie al tuo abbonamento mensile hai il diritto di ricevere gratuitamente la versione .pdf della rivista. Contattaci sulla nostra pagina Facebook per riceverla.
  • Iscriviti al nostro canale You Tube cliccando qui