«Tax the rich». Ma la stilista di Ocasio-Cortez evade il Fisco

Aurora James ha disegnato l’abito “manifesto” della giovane stella dem Alexandria Ocasio-Cortez al “Met Gala” di New York con la scritta «Tax the rich» (tassate i ricchi) ma pare che abbia qualche pendenza con il fisco

La giovane deputata del partito democratico Usa e beniamina dei liberal Alexandra Ocasio-Cortez ha partecipato al prestigioso Met Gala di New York, dove – secondo Fox News e l’Associated Press – il costo del biglietto ammonterebbe supergiù a 30 mila dollari, – ha voluto lanciare un messaggio politico indossando un abito bianco con lo slogan «Tax the rich» (tassate i ricchi). Su Twitter, la deputata ha pubblicato una foto dell’abito con tanto di didascalia: «Orgogliosa di lavorare con @aurorajames come stilista immigrata di colore focalizzata sulla sostenibilità, passata dall’iniziare il suo sogno a @brothervellies in un mercatino delle pulci a Brooklyn alla vittoria del @cfda contro ogni previsione. Ora è tempo per l’assistenza all’infanzia, l’assistenza sanitaria e l’azione per il clima per tutti». L’iniziativa della Ocasio-Cortez – come prevedibile – aveva diviso i social, ma ora emerge un altro elemento che continuerà a far discutere e rappresenta un gravissimo danno d’immagine per la deputata del Bronx. Secondo il New York Post, infatti, la stilista Aurora James che ha disegnato il chiacchierato abito di Ocasio Cortez avrebbe qualche pendenza con il fisco in più stati americani. Il suo “brand” Brother Vellies, uno dei preferiti di star come Beyoncé, Rihanna e Meghan Markle, avrebbe accumulato tre accertamenti fiscali nello stato di New York per un totale di 14.798 dollari. Come se non bastasse, la stessa società deve 103.220 dollari al governo federale, per non aver corrisposto le ritenute sui compensi dei dipendenti. Altro che socialismo e tassare i ricchi!!

Acquista l’ultimo numero de «Il Caffè».

Acquista la rivista in formato cartaceo cliccando qui.

Per ricevere gratuitamente il pdf della rivista abbonati al nostro canale Twitch. E, se sei abbonato ad Amazon Prime, l’abbonamento al nostro canale è gratuito.