Massimo Cacciari: “Vi spiego perché ho fatto la terza dose, anche se la legge è sbagliata”. Il popolo No Vax si schiera anche contro il filosofo

Il filosofo fondatore di DuPre, la Commissione Dubbio e Precauzione, è contro “gli strumenti adottati per combattere il Covid” e la politica sanitaria dell’attuale governo e di quello passato per combattere il virus

Il servizio che il filosofo fa alla città è pungolare chi governa, sempre e dovunque, come fa il tafano con un purosangue, ridestandolo dal suo intorpidimento. È citando L’Apologia di Socrate di Platone che il filosofo Massimo Cacciari spiega la sua posizione nei confronti di uno Stato considerato ipocrita perché, di fatto, impone l’obbligo vaccinale senza assumersene le responsabilità. Cacciari è stato da sempre uno dei primi baluardi della lotta alle misure eccessivamente restrittive ed illiberali adottate dal Governo Conte II, prima, e Draghi poi. Posizione che ha duramente sostenuto in tutti i salotti televisivi ed in tutti i talk-show in cui è stato invitato.

 

Acquista l’ultimo numero de «Il Caffè».

Acquista la rivista in formato cartaceo cliccando qui.

Per ricevere gratuitamente il pdf della rivista abbonati al nostro canale Twitch. E, se sei abbonato ad Amazon Prime, l’abbonamento al nostro canale è gratuito