L’Universale editore


Storia della geisha: il misterioso mondo del fiore e del salice dal 1600 ad oggi

8,99 

Questo libro, frutto di un progetto personale dettato da appassionanti letture sulla cultura giapponese, mira a mettere in luce ciò che la geisha rappresenta all’interno del mondo tradizionale e moderno nipponico ricostruendo le varie fasi storiche che hanno inciso considerevolmente nella formazione della sua identità culturale. Il karyūkai, il “mondo del fiore e del salice”,…

Descrizione

Questo libro, frutto di un progetto personale dettato da appassionanti letture sulla cultura giapponese, mira a mettere in luce ciò che la geisha rappresenta all’interno del mondo tradizionale e moderno nipponico ricostruendo le varie fasi storiche che hanno inciso considerevolmente nella formazione della sua identità culturale. Il karyūkai, il “mondo del fiore e del salice”, come viene definita in giapponese la società delle geisha, nel corso di tutta la sua storia si è dilatato o contratto a seconda della situazione economica del paese: quando i clienti sono abbienti, le geisha lavorano e aumentano di numero, mentre quando l’economia ristagna vengono cancellate le feste e le geisha si ritirano. Con il crollo negli anni Novanta della bolla economica giapponese, la popolazione delle geisha si è ridotta, tuttavia nel XXI secolo esse continueranno ad esercitare la loro precipua funzione: quella di preservare la tradizione giapponese, l’essenza della loro antica arte. Pertanto, finché i giapponesi avranno a cuore i loro valori culturali, le geisha riusciranno a superare gli ostacoli della vita moderna ancora per molto tempo, anche se è inevitabile che il loro numero continui ad assottigliarsi. Questo libro offre tre panorami differenti che evidenziano in maniera approfondita il mutamento delle funzioni del “mondo del fiore e del salice” nel corso del tempo. Il primo capitolo descrive la figura della geisha, le principali fasi del percorso intrapreso dalle apprendiste per poi diventare geisha e le origini storiche di queste artiste, compiendo un “viaggio” che va dal VII al XVI secolo. Il secondo capitolo è incentrato sull’analisi di due periodi storici in cui la geisha ha avuto un ruolo centrale: lo shogunato Tokugawa (1600 – 1867) e l’impero Meiji (1868 – 1912: il “periodo d’oro” della geisha). Infine, l’ultimo capitolo mira a comparare gli aspetti tradizionali e moderni del Giappone, evidenziando le differenze sostanziali tra passato e presente. La chiave del successo economico giapponese risiede proprio nel-la capacità di “armonizzare” il rapporto tra il progresso apportato dal mondo occidentale e gli aspetti culturali, che questo affascinante paese è riuscito a conservare dai tempi più remoti. In questo contesto la geisha passa dall’essere innovatrice a custode della tradizione.