L’Universale editore


10 giugno 1940. Il triste giorno dell’entrata in guerra dell’Italia di Mussolini nel Secondo conflitto mondiale

Ottantuno anni fa, il 10 giugno 1940, l’Italia fascista entrava in guerra a fianco della Germania nazista contro Francia e Inghilterra. Il racconto di quella giornata dal diario del ministro degli Esteri Galeazzo Ciano.

10 giugno 1940. Dichiarazione di guerra. Per primo ho ricevuto Poncet, che cercava di non tradire la sua emozione. Gli ho detto: “Probabilmente avete già compreso le ragioni della mia chiamata”. Ha risposto: “Benché io sia poco intelligente, questa volta ho capito”. Ma ho sorriso per un istante solo. Dopo aver ascoltato la dichiarazione di guerra ha replicato: “È un colpo di pugnale ad un uomo in terra. Vi ringrazio comunque di usare un guanto di velluto”. Ha continuato dicendo che lui aveva previsto tutto ciò da due anni, e non aveva più sperato di evitarlo dopo la firma del Patto d’Acciaio. Non si rassegnava a considerarmi un nemico, né poteva considerare tale nessun italiano. Comunque, poiché per l’avvenire bisognava ritrovare una formula di vita europea, augurava che tra l’Italia e Francia non venisse scavato un solco incolmabile. “I tedeschi sono padroni duri. Ve ne accorgerete anche voi”. Non ho mai risposto. Non mi sembrava il momento di polemizzare. “Non vi fate ammazzare” ha concluso accennando alla mia uniforme di aviatore, e mi ha stretto la mano. Più laconico e imperturbabile, Sir Percy Loraine. Ha accolto la comunicazione senza batter ciglio, né impallidire. Si è limitato a scrivere la formula esatta da me usata ed ha chiesto se doveva considerarla un preavviso o la vera e propria dichiarazione di guerra. Saputo che era tale, si è ritirato con dignità e cortesia. Sulla porta, ci siamo scambiati una lunga e cordiale stretta di mano. Mussolini parla dal Balcone di Palazzo Venezia. La notizia della guerra non sorprende nessuno e non desta eccessivi entusiasmi. Io sono triste: molto triste. L’avventura comincia. Che Dio assista l’Italia.

Il 10 Giugno 2021, alle ore 18.00, Mirko Campochiari terrà una live sul canale Twitch della rivista «Il Caffè»: https://www.twitch.tv/ilcaffe. Il tema sarà l’ingresso in guerra dell’Italia di Mussolini. Non mancate!

Acquista la rivista in formato cartaceo cliccando qui.

Acquista la rivista in formato Kindle cliccando qui.

Acquista “Il diario del conte Ciano: 7 anni da ministro degli Esteri nell’Italia di Mussolini”. 

Acquista il libro in formato cartaceo cliccando qui.

Acquista il libro in formato e-book cliccando qui.