L’attentato a Re Umberto

Centoventuno anni fa, il 29 luglio 1900, a Monza l’anarchico Gaetano Bresci assassinava il Re d’Italia. 

Centoventuno anni fa, il 29 luglio 1900, il Re d’Italia Umberto, a Monza, mentre lasciava in carrozza la Villa Reale in compagnia della moglie, la regina Margherita, venne investito da quattro pallottole, una delle quali centrò il cuore. A premere il grilletto era stato l’anarchico Gaetano Bresci.

Acquista l’ultimo numero de «Il Caffè».

Acquista la rivista in formato cartaceo cliccando qui.

Per ricevere gratuitamente il pdf della rivista abbonati al nostro canale Twitch. E, se sei abbonato ad Amazon Prime, l’abbonamento al nostro canale è gratuito. 

Iscriviti al nostro canale Twitch e se sei abbonato ad Amazon Prime puoi abbonarti gratuitamente al canale e supportarlo. Inoltre, grazie al tuo abbonamento mensile hai il diritto di ricevere gratuitamente la versione pdf della rivista. Contattaci sulla nostra pagina Facebook per riceverla.

Iscriviti al nostro canale You Tube cliccando qui