Vittorio Emanuele III e le leggi antisemite

Ottantatré anni fa, il 5 settembre 1938, Vittorio Emanuele III mentre si trovava in vacanza in Toscana, a San Rossore, firmava il primo atto normativo antisemita, i provvedimenti per la “difesa della razza” nella scuola fascista.

Ottantatré anni fa, il 5 settembre 1938, Vittorio Emanuele III mentre si trovava in vacanza in Toscana, a San Rossore, firmava il primo atto normativo antisemita, i provvedimenti per la difesa della razza nella scuola fascista. Tutti i docenti e gli allievi ebrei venivano espulsi dalle scuole, dalle accademie e dagli istituti di cultura. Molti scienziati e intellettuali colpiti dal provvedimento lasciarono l’Italia per gli Stati Uniti. Tra essi Enrico Fermi, la cui moglie era ebrea.

Acquista l’ultimo numero de «Il Caffè».

Acquista la rivista in formato cartaceo cliccando qui.

Per ricevere gratuitamente il pdf della rivista abbonati al nostro canale Twitch. E, se sei abbonato ad Amazon Prime, l’abbonamento al nostro canale è gratuito. 

Iscriviti al nostro canale Twitch e se sei abbonato ad Amazon Prime puoi abbonarti gratuitamente al canale e supportarlo. Inoltre, grazie al tuo abbonamento mensile hai il diritto di ricevere gratuitamente la versione pdf della rivista. Contattaci sulla nostra pagina Facebook per riceverla.

Iscriviti al nostro canale You Tube cliccando qui