La Repubblica Sociale italiana, lo Stato fantoccio di Mussolini

Settantotto anni fa, il 16 settembre 1943, Benito Mussolini si preparava a proclamare la Repubblica Sociale italiana, che annunciò per radio il giorno successivo.

Settantotto anni fa, il 16 settembre 1943, dopo l’emanazione delle direttive di Monaco che riorganizzavano il Partito fascista sciolto dopo l’Armistizio, Benito Mussolini si preparava a proclamare la Repubblica Sociale italiana, che annunciò per radio il giorno successivo. Il nuovo Stato avrebbe dovuto riprendere il programma dei Fasci italiani di combattimento del 1919, come dichiarato dallo stesso Duce attraverso Radio Monaco: “Lo Stato che noi vogliamo instaurare sarà nazionale e sociale nel senso più lato della parola: sarà cioè fascista nel senso delle nostre origini”.

Acquista l’ultimo numero de «Il Caffè».

Acquista la rivista in formato cartaceo cliccando qui.

Per ricevere gratuitamente il pdf della rivista abbonati al nostro canale Twitch. E, se sei abbonato ad Amazon Prime, l’abbonamento al nostro canale è gratuito. 

Iscriviti al nostro canale Twitch e se sei abbonato ad Amazon Prime puoi abbonarti gratuitamente al canale e supportarlo. Inoltre, grazie al tuo abbonamento mensile hai il diritto di ricevere gratuitamente la versione pdf della rivista. Contattaci sulla nostra pagina Facebook per riceverla.

Iscriviti al nostro canale You Tube cliccando qui