La sconfitta di Garibaldi

Centocinquantanove anni fa, il 29 agosto 1862, Giuseppe Garibaldi tentò invano la conquista di Roma e, prima di essere arrestato, venne colpito alle gambe da due pallottole.

Centocinquantanove anni fa, il 29 agosto 1862, un anno dopo l’unità d’Italia Giuseppe Garibaldi tentò la conquista di Roma, in quegli anni sotto il dominio del Papa. Sbarcò in Calabria con duemila volontari e, giunti sulle montagne dell’Aspromonte, furono intercettati dall’esercito del Re. Il generale, prima di venire arrestato, venne colpito da due pallottole: una gli colpì l’anca sinistra e un’altra gli trapassò lo stivale, finendo sul malleolo destro.

Acquista l’ultimo numero de «Il Caffè».

Acquista la rivista in formato cartaceo cliccando qui.

Per ricevere gratuitamente il pdf della rivista abbonati al nostro canale Twitch. E, se sei abbonato ad Amazon Prime, l’abbonamento al nostro canale è gratuito. 

Iscriviti al nostro canale Twitch e se sei abbonato ad Amazon Prime puoi abbonarti gratuitamente al canale e supportarlo. Inoltre, grazie al tuo abbonamento mensile hai il diritto di ricevere gratuitamente la versione pdf della rivista. Contattaci sulla nostra pagina Facebook per riceverla.

Iscriviti al nostro canale You Tube cliccando qui